Il Blog News della Bottega dei cuori

Ricerca nel Blog
Creiamo insieme il nostro FLOWER FROG

Creiamo insieme il nostro FLOWER FROG (portafiori botanico)con "Un filo d'arte" di Federica e Sabina.

In occasione dell'evento "Di fiore in Fiore" presso il parco del "MULTIPLO – Centro Cultura " di Cavriago.

Sabato 6 Aprile ore 16.00 LABORATORIO per BAMBINI:

Decorazione con acrilici su disco ceramico bianco da posizionare su vasi, barattoli, bicchieri per le piccole composizioni floreali.

Successivamente per impreziosire la composizione ricameremo un cartoncino a forma di fiore o animale, con punti semplici.

Domenica 7 Aprile ore 15.00 LABORATORIO per ADULTI

In questo workshop avremo l'opportunità di esplorare la nostra creatività, fantasia e scegliere colori e texture che più ci piacciono per colorare e creare il nostro personalissimo  FLOWER FROG

Potremo utilizzare pennelli o altri strumenti per creare motivi o sfumature particolari, lasciando libera espressione alla nostra fantasia sui dischi di ceramica che ci verranno forniti.

Dopo aver completato il processo di colorazione, i dischi verranno cotti in forno.

Mentre i nostri dischi dipinti saranno in cottura, realizzeremo un "tag" ricamato a mano utilizzando punti semplici e alla portata anche di principianti.

Il "tag" verrà attaccato al "flower frog", aggiungendo così un tocco personalizzato e decorativo.

Terminato il laboratorio, avremmo un disco ceramico colorato con smalti raku, caratterizzato da sfumature, craquelè e irregolarità che rendono ogni pezzo unico.

Il disco ceramico potrà essere utilizzato come: portafiori botanico oppure come elemento decorativo per i nostri ambienti.

Inoltre, il lato sottostante del disco colorato non è smaltato, quindi sarà possibile versare all'interno olii essenziali, per creare un profumatore d'ambiente naturale.

Potremmo posizionare il disco su di un vaso, un bicchiere o un barattolo di riciclo trasparente e creare composizioni floreali creative ed originali.

Per informazioni e prenotazioni: 3290224263 oppure scrivi una mail a sabina.zarotti@gmail.com

FLOWER FROGJPG
Partecipa al workshop di Ceramica Raku e ricamo poetico a LeCarrousel Handmade Market (Milano)

Se ami le cose fatte a mano, la creatività e l'originalità, non puoi perderti LeCarrousel Handmade Market, la manifestazione che dal 2011 ospita i migliori artigiani, artisti e designer italiani. La prossima edizione si terrà domenica 25 febbraio 2024, dalle 10.30 alle 19.30, nella splendida cornice della Cascina Cuccagna, un'oasi verde nel cuore di Milano.

LeCarrousel è il luogo ideale per scoprire e acquistare pezzi unici 100% fatti a mano, con storie da vivere e indossare. Potrai trovare articoli creativi e artistici. Ogni espositore ti racconterà la sua passione, la sua tecnica e la sua filosofia, in un'atmosfera di condivisione e simpatia.

Ma LeCarrousel non è solo market. È anche un'occasione per imparare, divertirsi e sperimentare il piacere del "fare con le mani". Infatti, durante la giornata, potrai partecipare a workshop e laboratori

Tra i workshop in programma, ti segnalo in particolare quello che terrò io, Sabina Zarotti, in arte La Bottega dei Cuori insieme a Federica dell' Angolodifede.

Sono una ceramista e ti insegnerò a decorare il "Flower frog" (vedi foto)con smalti e ossidi, e a cuocerla nel forno microonde. Potrai realizzare oggetti unici e personalizzati nelle firme e nei colori. Ti assicuro che sarà un'esperienza divertente e gratificante, e porterai a casa le tue creazioni.

"Flower frog"
WhatsApp Image 2024-02-02 at 132715 1jpeg

Se vuoi partecipare al workshop, ti consiglio di prenotare il tuo posto, perché i posti sono limitati.

Puoi scrivere direttamente a sabina.zarotti@gmail.com, oppure chiamare il numero 329 022 4263. Ti aspetto a LeCarrousel Handmade Market, per condividere con te la mia passione per la ceramica raku e il ricamo poetico.

Per maggiori informazioni :

https://www.cuccagna.org/progetti/lecarrousel-handmademarket-in-cascina-cuccagna/

https://www.facebook.com/LeCarrouselMilano/

https://www.instagram.com/p/C2k1FQKMMq2/?igsh=NzM5Zml0Mmd6bXo=


location-in-esclusivajpeg

L'Innovativo Mondo del Raku Dolce: Un'Esplorazione Creativa con il maestro Giovanni Cimatti

Ho partecipato ad un corso di Raku Dolce , un'esperienza che ha arricchito la mia comprensione delle varie tecniche applicative alla cottura  ceramica e ha aperto nuove prospettive creative. Il corso è stato tenuto dal maestro Giovanni Cimatti, un artista di grande talento e creatività, noto per le sue innovative tecniche di Raku. 

Cimatti con Sabina Zarotti Bottega dei cuorijpg

Il Raku Dolce è una tecnica che Giovanni Cimatti ha sviluppato alla fine degli anni '90. Si distingue dal Raku tradizionale per la ridotta fumigazione e l'uso di argille senza chamotte. Un aspetto che rende unico il Raku Dolce è l'aggiunta di una variante che vede associati gli ingobbi del genere "terra sigillata" ai lustri in vernice, il tutto ottenuto in una unica cottura in forno a gas.

raku dolce creazionejpeg

Durante il corso, ho avuto l'opportunità di sperimentare questa tecnica sotto la guida esperta del maestro Cimatti. Ho apprezzato particolarmente l'uso della terra sigillata, che ha permesso di creare superfici lisce e lucide, e la riduzione in forno a gas, che ha dato ai pezzi un aspetto unico e distintivo. Oltre alla pratica, il corso ha offerto preziose lezioni teoriche sulla storia e le origini del Raku Dolce, arricchendo la mia comprensione di questa affascinante tecnica.

raku dolce affumicaturajpeg

Nel complesso, l'esperienza è stata incredibilmente arricchente. Ho acquisito nuove competenze, ho approfondito la mia conoscenza della ceramica e ho avuto l'opportunità di lavorare con un artista di grande talento. Se siete appassionati di ceramica o semplicemente curiosi di sperimentare nuove tecniche, vi consiglio vivamente di partecipare a un corso di Raku Dolce.

In conclusione, le differenze principali tra il Raku tradizionale e il Raku Dolce riguardano il grado di fumigazione, il tipo di argilla utilizzata e l'impiego di ingobbi e lustri o terre sigillate nella lavorazione.WhatsApp Image 2023-11-16 at 170533jpeg

Beneficenza al GRADE Onlus di Reggio Emilia.

Quest'anno ho deciso di contribuire anch'io alla beneficenza, in modo da supportare l'iniziativa e offrire il mio apporto alla causa. Sono molto orgogliosa di essere parte di questa iniziativa e ringrazio Federica Oleari, volontaria di Grade Onlus, che ha organizzato questo evento straordinario dedicato alla cultura e all'arte in città.

 "Le Petit Montmartre" è stato un'occasione speciale per portare l'arte a contatto con le persone in un ambiente così suggestivo come Piazza Fontanesi, ed al tempo stesso per raccogliere tutti insieme una bella somma a favore dei progetti del Grade.

Concludo questo post invitando tutti coloro che non hanno avuto l'opportunità di visitare "Le Petit Montmartre" quest'anno a partecipare alla prossima edizione. La vostra presenza darà un grande contributo al sostegno delle iniziative benefiche e offrirà l'opportunità di scoprire il talento degli artisti e la bellezza dell'arte nella nostra città.

7-8 Ottobre sarò alla 24° Fiera Internazionale della Ceramica: un viaggio tra la tradizione e l'innovazione

Sono lieta di annunciarvi che il prossimo 7 e 8 ottobre, sarò presente in una delle piazze più affascinanti e storiche d’Italia: Piazza Santa Croce a Firenze. Questa splendida location sarà la cornice della 24° Fiera Internazionale della Ceramica, un evento imperdibile per tutti gli appassionati e gli operatori del settore.

 

Nel corso di questi due giorni, la piazza si trasformerà in un vero e proprio laboratorio a cielo aperto, ospitando circa 90 ceramisti provenienti non solo da tutta Italia, ma anche da diverse nazioni europee. Una mostra eclettica e diversificata, dove potrete ammirare un'ampia varietà di tecniche ceramiche, dalla più tradizionale alla più innovativa.

 

Per me, questa fiera rappresenta non solo una mostra, ma anche una preziosa opportunità di incontro e confronto. Sarà infatti l’occasione perfetta per riunire e scambiare idee con i miei colleghi ceramisti, in particolare con quelli che, come me, amano e praticano la tecnica del raku.

 

Il raku, con le sue sperimentazioni e le sue peculiarità, racconta storie di fuoco, terra e trasformazione. È una danza di colori, craquelature e effetti sorprendenti, nati dall'incontro tra l'elemento ceramico e le fiamme. Sono ansiosa di condividere con loro le ultime novità, i progressi e le sfide che questa affascinante tecnica comporta.

 

Vi invito quindi a visitare Firenze per questi due giorni di arte e cultura, che sia per curiosità, passione o semplicemente per trascorrere un weekend diverso dal solito, vi assicuro che la bellezza delle creazioni esposte, unite al fascino della Piazza Santa Croce, renderanno la vostra esperienza indimenticabile.

Organizzatore evento:https://www.lafierucola.org/i-mercati