Il Blog News della Bottega dei cuori

Ricerca nel Blog
Sarò parte dell' evento artistico: Petit Montmartre il 16 e 17 settembre a Reggio Emilia

Sono straordinariamente entusiasta di annunciare che sarò parte della seconda edizione dell'evento artistico Petit Montmartre il 16 e 17 settembre 2023! Un evento che riprende vita nel cuore storico di Reggio Emilia, dando una nuova linfa vitale alla nostra adorabile città.

Questo evento non è solo un'opportunità per esporre e condividere la mia passione per la ceramica raku, ma rappresenta anche un momento di solidarietà e sostegno per una causa importante. Le mie opere, insieme a quelle di molti altri artisti talentuosi, saranno in mostra e in vendita per raccogliere fondi per la Grade Onlus, un'organizzazione impegnata nella ricerca.

Non vedo l'ora di vivere l'atmosfera bohemien di Piazza Fontanesi, immersa nei colori, gli aromi e la vivace energia dell'arte che si mescola al suono dei passi sui ciottoli. Sarà come un dipinto vivente, un'incantevole scena di cavalletti, colori brillanti e il fascino indimenticabile delle opere d'arte.

Mi sento immensamente grata per questa opportunità. Essere in grado di utilizzare la mia arte per far avanzare la ricerca è un privilegio che non prendo alla leggera. Il processo artistico della ceramica raku è per me una forma di meditazione e espressione, e spero di poter trasmettere un po' di questo spirito attraverso le mie opere.

Ricordatevi, il 16 settembre dalle 16 alle 23 e domenica 17 settembre dalle 10 alle 23, vi aspetto in Piazza Fontanesi per celebrare insieme l'arte e la solidarietà. Vi invito a venire, ad esplorare, a scoprire e ad immergervi in quest'esperienza unica e a sostegno di una buona causa.


Un Ritmo Nuovo con la Ceramica Raku al Festival della Lentezza di Parma

Non un comune festival, ma una celebrazione originale del rallentamento, un richiamo alla mente e al corpo di fermarsi, respirare e vivere appieno ogni istante.

Ho avuto l'onore di condurre un intenso corso di ceramica Raku e forgiatura di argilla autoindurente. Per me creare è l'incarnazione perfetta della lentezza, richiede tempo, pazienza, e una presenza mentale completa. Questo affascinante metodo di cottura della ceramica giapponese è un balletto tra l'artista, l'argilla, il fuoco, l'acqua e l'aria. È un processo di trasformazione, sia per l'argilla che per l'artista. 

Gruppo di lavoro al festival della lentezzajpegRingrazio di cuore i venti partecipanti che si sono uniti a me in questa avventura. Eravate un gruppo diversificato, di tutte le età, ma uniti da una comune passione per la ceramica. 

Durante la pillola di workshop, abbiamo esplorato l'essenza del Raku. Abbiamo condiviso il rispetto per l'argilla e il fuoco, l'importanza dell'attesa e l'arte della pazienza. Abbiamo imparato insieme come l'argilla può trasformarsi, in un'opera d'arte unica nel suo genere, proprio come ognuno di noi si evolve e si trasforma nel corso della vita. Image00004jpg

Per me la bellezza del Festival della Lentezza risiede proprio in questo: dà tempo al tempo, permette di rallentare e prendere un respiro profondo. Il breve corso ha offerto ai partecipanti la possibilità di staccare dalla routine quotidiana, di rallentare, di riscoprire se stessi attraverso l'arte. Image00010jpg

Ma, al di là della creazione della ceramica, il vero miracolo del giorno è stato vedere come ciascuno dei partecipanti si è aperto all'esperienza. Come ognuno ha trovato un ritmo diverso, un ritmo più lento, un ritmo che parlava di intenzionalità e presenza. Ho visto volti rilassarsi, sorrisi emergere e una luce nuova nei vostri occhi. 

Ho imparato molto da ognuno di voi, e spero che la vostra esperienza con il Raku vi abbia regalato qualcosa di speciale da portare a casa, oltre alla vostra opera d'arte ceramica. Il Festival della Lentezza, e il nostro corso di ceramica Raku in particolare, ha mostrato quanto sia prezioso e necessario prendersi del tempo per sè stessi, per riflettere, per creare, per rompere gli schemi e per essere presenti

Concludo con un sentito ringraziamento a tutti i partecipanti del mio corso, al Festival della Lentezza di Parma per avermi ospitato. Ci rivediamo il prossimo anno.

Image00006jpgImage00007jpgImage00013jpgImage00001jpg
"Splendide Cicatrici: Esploriamo il Mondo del Kintsugi e la Bellezza delle Imperfezioni"

Il kintsugi è una pratica artistica giapponese che mi affascina profondamente, mi permette di riparare oggetti rotti, come ceramiche e porcellane, in modo unico e significativo. Quando un oggetto viene danneggiato, anziché nascondere le sue imperfezioni o gettarlo via, il kintsugi offre una soluzione creativa e affascinante.

Mi piace il significato intrinseco del kintsugi: mostrare le cicatrici invece di nasconderle. Questo processo di riparazione è un'opportunità per celebrare la storia dell'oggetto, gli eventi che lo hanno reso danneggiato e il suo percorso. Applicando una miscela di lacca e polvere d'oro o d'argento sulle fratture, creo delle linee e dei motivi che seguono i contorni delle crepe. È un modo per evidenziare le imperfezioni anziché considerarle come difetti.

La pratica del kintsugi va oltre l'aspetto estetico. Mi spinge a riflettere sulla filosofia giapponese del "wabi-sabi" e sull'accettazione delle imperfezioni nella vita. Questo approccio mi ricorda che la perfezione non è l'obiettivo finale, ma che la bellezza può emergere dalle crepe e dalle cicatrici. La pratica del kintsugi è un'opportunità per abbracciare il cambiamento e celebrare la resilienza umana.

In conclusione, il kintsugi rappresenta per me un modo meraviglioso di abbracciare la bellezza delle imperfezioni. Mi offre un'opportunità per riparare oggetti danneggiati e allo stesso tempo riflettere sulla natura mutevole della vita. È davvero una forma d'arte e una pratica che mi ispira profondamente.

Spero che questa breve introduzione al kintsugi ti sia stata utile e di ispirazione per la tua creatività!

Nella foto un esempio della Bottega dei Cuori.

kintsugi 1jpg


Festival della Lentezza 2023 (Parma 9-10-11 Giugno 2023)

LABORATORIO ESPERIENZIALE DI CERAMICA RAKU

Le creazioni di ceramica con tecnica giapponese Raku rispecchiano la filosofia Zen il completo immergersi nei quattro elementi terra, aria, acqua, fuoco e lo Wabi-sabi.
Si cerca nella manipolazione di trovare la pace e la gioia nell'imperfezione, riconoscendo che nella vita nulla è perfetto, ottenendo un  manufatto unico ed irripetibile nella forma e nel colore.

Durata: un incontro 30 minuti

LABORATORIO ESPERIENZIALE DI CERAMICA AUTOINDURENTE

La manipolazione è un atto creativo che si connette con la nostra parte più inconscia.
Toccare dare forma all'argilla permette di attivare la propria sensibilità e di condividere con gli altri il prodotto finale.

Durata: un incontro 30 minuti

Per il dettaglio del programma ed informazioni :
https://lentezza.org/edizione-2023/laboratori/#domenica-mattina

Di Fiore in Fiore

Durante la mostra mercato di Fiore in Fiore presso il Multiplo di  Cavriago ho condiviso una splendida giornata creativa assieme ai ragazzi che sono passati numerosi a trovarci.
Abbiamo colorato e creato gioielli in ceramica. Grande successo, intrecci che rimangono nel cuore.

WhatsApp Image 2023-04-30 at 155437jpeg
WhatsApp Image 2023-04-30 at 162312jpeg

WhatsApp Image 2023-04-30 at 162403jpeg